2010年01月22日

Se io avessi un cervello di 3 anni...3歳の脳だったら...

09121222.DSC04617-1.jpg

zzz...


Il commento lasciato da un caro visitatore il signor V mi ha dato l'ispirazione di scrivere su 加藤ローサ (Rosa Kato): modella, personaggio televisivo ed attrice abbastanza popolare in Giappone.

A0001185-00.jpg

2007-06-22-24.jpg

blog_20080830_4.bmp

Carinissima, no? ハートたち(複数ハート)

Sua madre e' giapponese e padre napoletano.
Il suo nome Rosa e' "ローサ (Rosa)" ma non con il suono sonoro "ローザ (Roza)" adeguandosi alla pronuncia meriodionale.


E' nata a Kagoshima poi ha vissuto a Napoli finche' aveva 5 anni per cui parlava bene italiano. Dopo si e' trasferita in Giappone ed ora dice che non si ricorda piu' nemmeno una parola d'italiano.


Sapendo questo suo profilo, provo una grande simpatia per lei perche' ho la stessa esperienza.


Sono nata a Tokyo e quando avevo 3 anni sono andata a Vienna per lavoro di mio padre ed ho vissuto li' per 3 anni.
In asilo, secondo mia madre, all'inizio piangevo sempre come una pazza per l'ansia di essere messa nel mezzo di bambini austriaci あせあせ(飛び散る汗).
Immaginatevi come sono rimasta! Una bambinella giapponse piccola piccola circondata dai viennesi tutti alti con gli occhi azzurrissimi! がく〜(落胆した顔)


Pian piano pero' avevo cominciato ad imparare il tedesco e dopo non molto sono diventata tanto brava da essere creduta una madrelingua austriaca わーい(嬉しい顔).
Parlavo, sognavo e litigavo con mia sorella in tedesco perfetto addirittura con un accento viennese ぴかぴか(新しい).


Ma sapete cosa?
Tornata in Giappone, mi e' sparito tutto, totalmente tutto in ALCUNI mesi!! Come se mi fossi destata dall'incantesimo!


Il cervello di bambini e' fatto cosi'.
Ha un funzionamento elastico, misterioso e meraviglioso che purtroppo non potrebbero mai riavere gli adulti.


Rosa Kato, pur non sapendo parlare una parola d'italiano, qualche anno fa e' stata nominata un personaggio di un programma di corso d'italiano in televisione; l'unica trasmissione della lingua italiana in Giappone.
Forse solo per una ragione perche' e' meta' italiana.
Ne scrivero' la prossima volta 手(チョキ)

************************


ブログに来てくれるV氏の このコメントを読んで、加藤ローサについて書きたくなりました。
モデル、タレント、女優でなかなか人気ありますよね。


上の写真をご覧ください。かっわい〜じゃありませんか! ハートたち(複数ハート)


お母さんが日本人、お父さんはナポリ人。名前は「Rosa ロー」ではなく「ロー」だそうで、南イタリアでは「s」を濁らずに発音するからということで、ご両親のこだわりが見えます。


鹿児島生まれらしいですが、5歳までナポリに住んでいたので当時はイタリア語ペラペラだったみたい。でもその後日本に帰国したため、今じゃ一言も覚えてないんですって。


このプロフィールを知って何だか親近感湧いちゃいましたよ。
私もね、同じようなこと経験したんです。


私、生まれは東京なんですが、父の仕事で3歳の時にウィーンに3年間住んでたんです。
母曰く、幼稚園ではそれこそ狂ったように泣きわめいてたらしいんですよ。毎日毎日ね。覚えてないんですけどぉ。
だって想像してみてくださいな。
小さな小さな日本の女の子ちゃんが、ある日いきなり青い眼のでっかいオーストリア人の子供たちの中に放り込まれたわけですよ。そりゃもうE.T.に出会ったドリュー・バリモアと同じくらいのインパクトですよ がく〜(落胆した顔)


それでも少しずつドイツ語を習得していって、あまり経たずにネイティブ・オーストリアンかと思われるほどに成長したわけですね。
完璧なドイツ語で話し、ドイツ語で夢を見、ドイツ語で姉と喧嘩する私。しかもちょっとウィーンなまりで ぴかぴか(新しい)


しかーーーし。


帰国後、わずか数カ月で全部、みごとにぜ〜んぶ忘れちゃいましたとさ ドコモポイント
魔法から解けたシンデレラですよ。


子供の脳ってすごいですね。柔軟で、不思議で、計り知れない知力。
大人になっちゃったら二度と取り戻せない才能です。


加藤ローサは一言もイタリア語が分からないにもかかわらず、数年前にNHKイタリア語講座に起用されていましたね。半分イタリア人だから、という理由でか??
これについてはまた次回書きますね。



posted by Showcian at 18:04| Comment(12) | 想い出 ricordi | このブログの読者になる | 更新情報をチェックする
この記事へのコメント
Troppo carina Katoro … ho visto su Youtube un suo video dove diceva “Kotoro des(u)” e dopo un po’ ho capito che doveva essere il suo soprannome costruito prendendo il cognome + la prima sillaba del nome, ho indovinato?

… Scommetto che a Vienna le altre bambine ti usavano come bambola … eh eh ^_^ …

Per la s di ローサ e’ vero!!: rosa si dovrebbe pronunciare con la s sonora … In italiano la maggior parte delle s sono sorde e solo alcune dovrebbero essere sonore, ma credo che ormai la s sorda abbia preso il sopravvento … credo che la s sonora “sopravviva” solo in alcune parti dell’Italia settentrionale. Personalmente preferisco usare sempre la s sorda: mi piace di piu’ e si semplifica anche la lingua ^_^
Nella vostra lingua come si dovrebbe pronunciare sorda o sonora?
Posted by Vittorio at 2010年01月23日 22:53
>Vittorio sensei

Il tuo commento e' sempre interessante.
Riguardo alla "regola" della pronuncia 's' sapevo solo che e' sordo in settentrionale e sonoro in meridionale.

In giapponese invece sia sordo o sonoro non cambiano mai dipende dalle regioni. Ad esempio lo zucchero 'さとう (satou)' non lo si pronuncia mai 'ざとう (zatou)'. Vedi? Abbiamo 2 caratteri diversi さ (sa) e ざ (za).

Posted by Showcian at 2010年01月25日 13:23
Si, ma la s sonora non e’ la z, anche se il suo suono si avvicina un po’ alla z sonora … eh si’ anche la z ha la sua pronuncia sorda o sonora, ed e’ molto piu’ importante distinguerle rispetto alla s …
Ricapitoliamo un po’:
in italiano tutte le consonanti hanno un unico suono, ad eccezione di: le consonanti “composte” gl gn e sc; c e g che a seconda della vocale seguente hanno un suono sonoro o sordo (gatto/geloso casa/cima); s e z che possono avere un suono sordo o sonoro a seconda dei casi. La s e’ quasi sempre sorda (per me lo e' sempre … la s sonora mi e’ antipatica …) e comunque la differenza e’ minima, mentre c’e’ molta piu’ differenza fra le z: la z sonora e’ quella di “zuppa” e il suo suono credo sia quello della vostra z, mentre quella sorda e’ quello di “pazzo” e il suo suono e’ molto simile al vostro “ts” (nelle parole italiane non si incontra mai ts+vocale), tanto che potrei scrivere “patso”…
A questo punto mi potresti fare la proposta (“azzardata”) di usare: per la c la coppia c/k (kasa/cima), sostituire la q con la c, per la g -> j/g (gatto/jeloso), per la gl un simbolo apposito (anche per distinguerla da casi come “glicine” dove le consonanti si pronunciano “staccate”), per la gn il simbolo che usano gli spagnoli, per la sc o un simbolo o sh o farla rimanere com’e’, per la z -> z/ts, mentre per la s far rimanere solo quella sorda … cosi’ facendo si eliminerebbe ogni ambiguita’ …
P.S. per la s e' il contrario: la s e' quasi sempre sorda in meridione, mentre in settentrione tendono ad usare di piu’ quella sonora.
Posted by Vittorio at 2010年01月26日 05:38
Ricordo di aver visto questo programma 2 anni fa...e c'era anche Anna Tsuchiya =)

Comunque di viso me la ricordo Rosa..ma non sapevo il suo nome =)
Posted by アレシア at 2010年01月26日 21:03
>cara アレシア

Anna Tsuchiya! Si', ha fatto anche lei come studetenssa prima o dopo Rosa. Mi ricordo che non era tanto simpatica ma sembrava che piacesse a Girolamo (-_-;)...
Posted by Showcian at 2010年01月27日 18:23
>Vittorio sensei

Oh, ho sbaglito! Era contrario il settentrione e il meridione.
Grazie tanto per la ricapitolazione! Sei davvero gentile.
Posted by Showcian at 2010年01月27日 19:03
Vittorio, hai fatto un po' di confusione!

la <z> delle trascrizioni del giapponese (e anche delle trascrizioni in alfabeto fonetico IPA) corrisponde alla nostra "s" sonora, come in "rosa" o "casa" dell'italiano standard. infatti "casa" in IPA si trascrive [ka:za] per la pronuncia standard, mentre per la pronuncia "meridionale" si trascrive [ka:sa].

quella che tu chiami "z" e' invece la cosiddetta "affricata alveolare" che puo' essere sorda ([ts] come in "marzo") o sonora ([dz] come in "bronzo") e anche questi sono suoni distinti in giapponese, ad esempio tra le parole 月 [tsuki] "luna" 付き [dzuki] "comprendente"

da come rispondi credo di capire che vieni dall'italia centro-meridionale..
Negli accenti dell'italia meridionale la [z] dell'italiano standard non esiste (o meglio, viene automatico usare la sorda, come fai tu... e anche io :D).

percio' per i meridionali [ka:za] カーザ e [ka:sa] カーサ sono la stessa parola, mentre in giapponese sono due parole diverse con due significati diversi!

ed e' per questa stessa ragione che i genitori di Rosa Kato l'hanno chiamata ローサ "rosa" (con la "s" sorda) invece di ローザ "roza", (come avrebbero fatto se suo papa' fosse stato del nord) dove la "z" corrisponde alla "s" sonora - cosi' come in qualsiasi trascrizione dal giapponese, dove [s], [z], [ts] e [dz] sono tutti e quattro dei fonemi distinti ed &#232; necessario far capire la differenza :D
Posted by Virgilio Ruberti at 2010年01月30日 22:16
>caro Virgilio

Ciao! Bentornato!

Grazie mille per averlo spiegato a Vittorio sensei al posto mio.
Vittorio, te lo volevo scrivere cosi' ma per me era troppo difficile e complicato e ci ho rinunciato (^_^;).

Ma sono stupita dal fatto che voi italiani vi capite in un secondo di dove siete!!
Posted by Showcian at 2010年01月31日 01:15
Ah… non sapevo che nella lingua giapponese venissero utilizzate entrambe le “s”, tanto che esistono parole che si distinguono solo per il tipo di “s” … avete fatto benissimo a puntualizzare … wakaru wakaru ^_^ Comunque anche nel nord sento sempre piu’ la sola s sorda … mentre ho sentito qualche s sonora anche nel meridione :-) … Preferisco la s sorda non solo per ragioni “estetiche”, ma anche per un fatto di purezza linguistica: nel latino esisteva solo la s sorda …
Posted by Vittorio at 2010年01月31日 02:32
Rosa Kato &eacute; carinissima, peccato che abbia completamente dimenticato l'Italiano. Considerando per&ograve; il successo che sta avendo in Giappone come attrice e modella, imparare l'Italiano sarebbe solo una perdita di tempo... :-/
Posted by Grify-chan at 2010年01月31日 07:37
>Vittorio

La differenza e la difficolta' delle lingue ci rendono stanchi ma ci rendono piu' curiosi e motivati!!
Posted by Showcian at 2010年01月31日 13:29
>cara Grify-chan

Benvenuta!!!!

Hai ragione! Rosa Kato non ha bisogno di imparare l'italiano, basta essere carina con un sorriso "napoletano".
Posted by Showcian at 2010年01月31日 13:33
コメントを書く
お名前: [必須入力]

メールアドレス:

ホームページアドレス:

コメント: [必須入力]

認証コード: [必須入力]


※画像の中の文字を半角で入力してください。
×

この広告は1年以上新しい記事の投稿がないブログに表示されております。